Viso
Seno
Corpo
Ingrandimento, riduzione, riempimento o ricostruzione. Sono questi le principali tecniche di chirurgia estetica che rendono un seno non bello a causa di uno sviluppo anomalo o di determinate circostanze (dimagrimento, gravidanza, allattamento, età, mastectomia) decisamente più armonioso e più tonico.

Oggi la chirurgia offre soluzioni valide per qualsiasi inestetismo, riducendo tutti i disagi ed i tempi pre e post-operatori, grazie sopratutto alla specializzazione dei ruoli e allí'impiego di sofisticate strumentazioni tecnologiche.
Mastoplastica Addittiva
Mastoplastica Riduttiva
Mastoplastica Sospensiva
 
Mastoplastica addittiva
 

MASTOPLASTICA ADDITIVA


La mastoplastica additiva è ovviamente una tecnica con lo scopo di ingrandire il seno migliorandone lí'aspetto. Qualche tipo di imperfezione di forma, in particolare se il capezzolo si trova più in basso del solco sottomammario, potrebbe richiedere, oltre alla mastoplastica additiva, la contemporanea esecuzione di una mastopessi.


METODO
Praticando una piccola incisione cutanea nel solco sottomammario, nel cavo ascellare o al bordo dellí'areola si posizionano delle protesi (in silicone o molto più raramente in soluzione salina) di dimensioni e forma occorrenti ad ottenere il risultato voluto. Queste protesi possono essere inserite, in seguito a valutazione del chirurgo o ai desideri della paziente, parzialmente al di sotto del muscolo pettorale (mastoplastica additiva dual plane), completamente al di sotto del muscolo pettorale (mastoplastica additiva sottomuscolare), oppure al di sopra del muscolo, tra questo e la ghiandola mammaria (mastoplastica additiva sottoghiandolare).

PERIODO DI GUARIGIONE
Dopo questa tecnica additiva può essere necessario indossare uno specifico reggiseno per attività sportive per circa un mese (non richiesto da tutti i chirurghi). Un lieve gonfiore può persistere per 3-4 settimane. Sensibilità del capezzolo modificata (aumentata o diminuita) per diversi mesi.

DURATA DEL RISULTATO
Il risultato può essere considerato permanente, fatto salvo per il naturale invecchiamento del seno oppure la necessità di sostituire le protesi mammarie. La durata delle protesi mammarie di ultima generazione non è conosciuta con esattezza, tuttavia è al momento stimabile che debbano essere sostituite dopo circa 10-15 anni.
  © Copyright 2010 - Studio Chirurgo-Plastico dr. Piero Lugani - Via Marco Polo 5, 43036 Fidenza (PR) - Tel. 368-413478 WebMaster KosmoSol